L’Istituto Alfred Nobel per il sociale

L’Istituto Alfred Nobel si è caratterizzato nell’ultimo decennio per una costante attenzione ed un continuo impegno nel sociale, in particolare tale impegno si è rivolto alla lotta contro ogni forma di discriminazione e violenza, al contrasto nei confronti della violenza di genere, al sostegno ed ausilio alle fasce deboli, alla salvaguardia e rispetto dei diritti umani. Il lungo cammino intrapreso in tal senso ed  i risultati faticosamente raggiunti hanno portato l’Istituto Alfred Nobel ad essere riconosciuto da Amnesty International come “scuola amica dei diritti umani” –  “HUMAN RIGHTS FRIENDLY SCHOOLS”, nonché come scuola attiva contro ogni forma di omofobia e transfobia. L’isituto Nobel ha anche partecipato all’iniziativa:

Nell’ambito della lotta alla violenza di genere si segnala l’inizio di una stretta collaborazione con Salvamamme dal 2013 e la partecipazione all’iniziativa “Valigia di salvataggio”, destinata a fornire un aiuto concreto per allontanare dal proprio domicilio le donne vittime di violenza e stalking.

In tale prospettiva l’Istituto da circa dieci anni offre alle donne che vivono la delicata situazione sopradescritta (soggetti segnalati dalle competenti strutture di riferimento) borse di studio di durata pluriennale  che permettono di seguire un percorso di studi a titolo completamente gratuito al fine di completare gli  studi superiori o di acquisire un titolo che permetta un reinserimento nel mondo lavorativo. Vai alla pagina

La medesima iniziativa è stata rivolta ai Neet, ossia ai giovani tra i 16 ed i 29 anni che non si trovano in nessun percorso di istruzione, formazione e lavoro offrendo loro borse di studio di durata pluriennale a titolo totalmente gratuito.

Articoli di riferimento:

Nella prospettiva alla lotta a qualsivoglia forma di discriminazione l’Istituto ha attivato dall’anno scolastico 2022/23 “la carriera Alias” .

Il Manifesto –  Carriera alias, cos’è e perché va tutelata

Fra le altre collaborazioni spiccano quella con Telethon:

Fra i progetti di maggior spicco realizzati nell’ultimo decennio dall’Istituto Alfred Nobel, quelli che maggiormente testimoniano l’impegno nel sociale sono:

L’Istituto è risultato vincitore dell’Avviso pubblico “EDUCARE INSIEME” indetto dal Dipartimento delle politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri appunto con il progetto denominato “Il riscatto di Efesto” che ha ottenuto l’adesione dell’Università degli Studi di Roma la Sapienza , la collaborazione del IV Municipio  e l’apprezzamento/patrocinio del Ministero della Giustizia (Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità) che ha espresso esplicitamente apprezzamento per le finalità e gli obiettivi del progetto e l’alta valenza sociale e pedagogica dell’iniziativa.

L’Istituto è risultato inoltre vincitore dell’Avviso pubblicoA SCUOLA DI PARITA’” 2023 – 24,  indetto dal COMUNE DI ROMA.

L’obiettivo generale che il progetto si propone è quello di sviluppare una consapevolezza educativa verso la complessità e la pluralità nello sviluppo dell’identità di genere, consapevolezza che sia strumento di prevenzione e contrasto di ogni forma di discriminazione, sia essa fisica, verbale o sociale.

Il lavoro sul contrasto alla discriminazione risponde oltre che a un dovere formativo della comunità educante scolastica, anche e soprattutto all’esigenza di stimolare gli studenti e le studentesse nel trovare strumenti critici ed ermeneutici validi per elaborare il proprio progetto di vita nel mondo in cui si trovano, ma anche di formulare una nuova “idea di mondo”, in modo che ciascuno e ciascuna si senta libero e libera  di aprire nuove strade, per i quali il proprio progetto di vita non sia stretto nella dimensione stereotipata della maschilità e della femminilità, ma diventi un’occasione di esplorazione e di sperimentazione di sé.

La comprensione del tema sul contrasto alle discriminazioni va quindi sviluppata in modo che non rimanga pura astrazione teorica ma sia tale che i partecipanti siano in grado di applicare tali conoscenze nella loro vita quotidiana

L’istituto Alfred Nobel dal maggio 2023 ha, inoltre, stabilito un rapporto di collaborazione/convenzione con il Comune di Roma per attività di tirocinio formativo e rientro nel percorso di studi per i soggetti appartenenti alle fasce deboli ed in situazione di povertà di varia natura, ovviamente il rientro nel percorso scolastico per i soggetti indicati dalla Pubblica Amministrazione sarà a titolo totalmente gratuito (medesime caratteristiche del progetto Neet e del progetto legato a Salvamamme).